Vai al contenuto

Conte annuncia il blocco totale dell’Italia

Nel tentativo di fermare l’avanzata dell’epidemia da Covid-19 il governo ha varato un nuovo Dpcm, che contiene misure più stringenti in tutto il territorio nazionale: resteranno aperti solo i servizi essenziali farmacie, alimentari ed edicole. Si potrà uscire solo per fare la spesa o per gravi motivi sanitari. Rimodulati i trasporti. Ecco quanto riporta il sito fanpage.it

Il blocco totale in tutto il territorio nazionale, che il governo italiano aveva preannunciato nelle ultime ore, è arrivato: tecnicamente si chiama “lockdown”, e stabilisce che nessuno, nei prossimi 15 giorni (prorogabili di altri 15) può più muoversi da casa, se non per uscite contingentate per fare la spesa, per andare a lavorare o per gravi motivi sanitari. Misure drastiche nel tentativo di fermare i contagi di coronavirus. Solo i servizi essenziali rimarranno aperti. Chiusi del tutto dunque i centri commerciali, i mercati rionali, le attività artigianali, i bar, i pub e i ristoranti.

Restano chiaramente operative le farmacie, discount, ma non quelli dei centri commerciali, le forze dell’ordine, medici, ospedali e Vigili del fuoco e le edicole. Il Presidente del Consiglio ha invitato, laddove possibile, i lavoratori a ricorrere allo smart working. Le fabbriche rimarranno aperte ma solo con rigorosi protocolli di sicurezza.

Fonte fanpage.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: